Pages Navigation Menu

your event, taylor made

Nastri d’Argento a Taormina con Gruppo Eventi

Pubblicato il 27 Giu 2017

Gruppo Eventi

con il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani

 per la 71.ma edizione dei Nastri d’Argento

 

 

Taormina 2017-  Il Consorzio Gruppo Eventi, presieduto da Vincenzo Russolillo, anche quest’anno ha messo a disposizione la sua esperienza nazionale, ormai maturata, nel mondo dello Spettacolo, nella qualità produzione dei più grandi grandi eventi televisivi e mondani, per realizzare al meglio gli appuntamenti dei Nastri d’Argento 2017: presenza a Roma al Maxxi lo scorso 6 Giugno per la produzione tecnica dell’evento e sua inoltre l’accoglienza e l’ hospitality nelle giornate siciliane con la presenza della divisione d’eccellenza Dispensa Italiana guidata da Fofo’ Ferriere.

Tra Gruppo Eventi e Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici, dunque, si rafforza una collaborazione significativa nel nome di un’amicizia  ormai decennale che da sempre produce grandi risultati nel rispetto reciproco dei ruoli e delle finalità.

 “Ogni anno ripeto con piacere” –  dice Vincenzo Russolillo –  “che ai Nastri mi sento a casa e la riuscita dell’evento è per me e per tutto il gruppo di lavoro che coordino un motivo di grande soddisfazione. Essere parte integrante di questa grande famiglia, inorgoglisce ogni singolo collaboratore di Gruppo Eventi”.

Immancabile a Taormina la presenza della divisione food di GE, Dispensa Italiana: sulla tavola dei Nastri tornano le eccellenze e le bontà italiane scelte da Fofo’ Ferriere in una selezione coordinata da Antonio Cascone e arricchita dalle preziose suggestioni gastronomiche siciliane di Nonsolocibus realizzate da Fabrizio Scaramuzza, le degustazioni di pane con grani antichi siciliani di Tommaso Cannata e le eccellenze dolciarie dell’isola  di Lillo Freni.

 

Continua a leggere

Nastri d’Argento 71

Pubblicato il 04 Giu 2017

8 anni al fianco del Sindacato dei Giornalisti Cinematografici per la realizzazione delle giornate evento di Roma e Taormina.

Dopo la bellissima edizione del 2016 che celebrava il 70° compleanno dei premi assegnati dal sindacato, l’edizione 2017 si preannuncia ricca di sorprese e di rivoluzioni come titola Il fatto Quotidiano in questo articolo di seguito riportato.

Una rivoluzione che genera una rivoluzione. Va alla serie The Young Pope di Paolo Sorrentino il Nastro dell’anno 2017. Ed è la prima volta che accade. Il regista premio Oscar riceverà il premio  insieme ai produttori italiani della serie a Roma il 6 Giugno prossimo al Museo MAXXI, nella serata dedicata all’annuncio dellecandidature 2017 e alla consegna di alcuni premi che anticipano il gran finale di Taormina. Il Direttivo nazionale dei giornalisti cinematografici – che assegna i premi dell’edizione numero 71, rompe per la prima volta gli schemi tradizionalmente seguiti dai palmarès dei grandi premi cinematografici.

The Young Pope, ritratto visionario di un Papa dalla doppia anima, uomo e pontefice ma anche, come dice la stessa presentazione della serie, santo e peccatore, ha conquistato, ad oggi, oltre un centinaio di paesi nel mondo e continua ad aumentare il numero dei suoi ‘fedeli’. Di grande livello anche il cast creativo e tecnico della serie: un Nastro collettivo andrà, per questo, il 6 Giugno, anche alla professionalità di Umberto Contarello, Tony Grisoni e Stefano Rulli per la sceneggiatura, Luca Bigazzi per la fotografia, Carlo Poggioli e Luca Canfora per i costumi, Ludovica Ferrario per la scenografia, Lele Marchitelli per le musiche, Cristiano Travaglioli per il montaggio e a Emanuele Cecere per il sonoro. L’opera segna ora un nuovo esordio, siglando la prima volta di una serialità di livello cinematografico, ideata, prodotta e trasmessa in tutto il mondo, in un premio, come sottolinea a nome del Direttivo, Laura Delli Colli, “istituzionalmente e tradizionalmente dedicato al miglior cinema, con un Nastro che apre la strada ad una nuova, indifferibile, attenzione al cinema delle grandi serie”.

Continua a leggere

Casa Sanremo 2017…alla prossima edizione

Pubblicato il 22 Mar 2017

Casa Sanremo da record!

In occasione del decimo compleanno si conferma evento indispensabile per il Festival della Canzone Italiana

 

Casa Sanremo Limoni Beauty Lounge chiude la decima edizione con numeri straordinari che sottolineano quanto l’hospitality nata da un’idea di Vincenzo Russolillo e Mauro Marino e firmata Gruppo Eventi sia ormai un evento indispensabile per il Festival della Canzone Italiana.

 

Dal 5 all’11 febbraio al Palafiori sono state registrate oltre 70mila presenze e consegnati 8900 pass per l’accesso alla Lounge. A Villa Ormond, la seconda location, gli accreditati sono stati invece circa 3000.

 

Oltre 360 eventi si sono svolti nel corso della settimana, con un’offerta trasversale: dal fashion, alla cultura, dagli show cooking, alla musica live.

Tutti gli artisti in gara si sono alternate sul palco, intervistati dagli speaker di Radio105, Radio Monte Carlo e su Radio Festival, condotta da Beppe Cuva.

 

CASA SANREMO SU SITO E SOCIAL. 102mila visualizzazioni per il sito casasanremo.it e si sfiorano i 40mila like per la pagina Facebook con incrementi giornalieri di 2000 utenti. Oltre 18mila interazioni su Facebook Messanger nella settimana di riferimento.

 

AREA BENESSERE. Artisti, giornalisti e addetti ai lavori nella pausa di prove e interviste hanno fruito dei servizi esclusivi messi a disposizione da Casa Sanremo Limoni Beauty Lounge in un’area esclusiva e riservata: sono stati effettuati 235 flash male up, 216 trattamenti di barberia e 250 messaggi nell’area dream, realizzate 400 acconciature. Oltre 1300 i trattamenti di flash make up e 600 di mail bar invece sono stati richiesti nel village. 

 

A Casa Sanremo sono passati: Carlo ContiElisabetta Gregoraci, Miss Italia Rachele RisalitiVittorio Sgarbi, Enzo Miccio, Gianfranco Vissani, Rita Pavone, Peppe Vessicchio, Luca Barbarossa, Francesco Baccini, Beppe Convertini, Nadia Bengala, Elio Cipri, Vince Tempera, Francesco Cicchella, Mario Luzzatto Fegiz, Adriano Aragozzini, Osvaldo Bevilacqua, Alviero Martini, Roberta Bruzzone, Dario Salvatori, Vittoriana Abate e Cataldo Calabretta.

Continua a leggere